Ci sono importanti novità da parte del Project Management Institute legate all’emergenza sanitaria mondiale dovuta alla diffusione del coronavirus.

Abbiamo nei giorni scorsi parlato del cambio del format d’esame previsto per il 1 luglio 2020.

Da mesi il PMI ha anticipato che i cambiamenti previsti sarebbero stati radicali. Di fatti, le modifiche previste riguardano sia il format d’esame (si passa, tra l’altro, dalla versione sei alla versione sette del PMBOK con una forte integrazione con gli approcci agile) sia il programma di accreditamento dei provider ufficiali (Registered Education Provider, R.E.P.).

Il programma R.E.P. sarà infatti sostituito dal nuovo programma A.T.P. (Authorized Training Partner) che introduce una serie di importanti novità.

Tuttavia, a causa dell’enorme impatto che la diffusione del nuovo coronavirus sta avendo sulla vita di noi tutti, anche il PMI ha deciso di apportare modifiche al programma di lavoro ed ha comunicato che:

La data ultima per sostenere l’esame secondo il format attuale è fissata al 31 dicembre 2020 (e non il 30 giugno 2020 come comunicato precedentemente) L’esame di certificazione PMP® secondo il nuovo schema entrerà in vigore a partire dal 2 gennaio 2021

 

Di conseguenza il materiale didattico e tutti i riferimenti disponibili al momento restano validi fino alla fine dell’anno.

Sarà nostra cura informarvi continuamente, con articoli dedicati e newsletter, riguardo ad eventuali ulteriori novità.

A presto,

Francesco